Tappa bolognese per il direttivo di Echo

Si è svolta nei giorni scorsi a Bologna, nella Sala Blu di Ascom Confcommercio, la riunione del board di Echo (European Confederation of Care Home Organisations). I lavori sono stati coordinati da Averardo Orta, presidente della Confederazione Europea per il triennio 2022-2025, affiancato dagli altri componenti del board: il tesoriere Sebastiano Capurso di Anaste e il segretario generale Alberto Echevarria di Fed (Spagna). La riunione, a cui hanno preso parte anche Gianluigi Pirazzoli, presidente di Anaste Emilia Romagna, l’assessore del Comune di Bologna con deleghe al welfare e alla salute Luca Rizzo Nervo e l’assessore al welfare della Regione Emilia-Romagna Igor Taruffi, è stata un momento di confronto tra esperienze e competenze diverse con l’obiettivo di ridisegnare il futuro di un settore piegato dalla crisi, ma che continua a rappresentare un nodo fondamentale nella rete socio-sanitaria. “Il settore sociosanitario è chiamato ad affrontare una crisi terribile a causa della pandemia, a cui si aggiunge il problema della crisi energetica, oltre alla carenza cronica di personale medico e infermieristico. Siamo impegnati nello studio e nella proposta di soluzioni e strategie per rilanciare un settore che è fondamentale, in quanto si occupa di assistere centinaia di migliaia di cittadini fragili per consentire loro di sopravvivere e di ricevere le cure più adatte”, ha commentato Averardo Orta. (foto Ufficio stampa)

17 pensieri riguardo “<strong>Tappa bolognese per il direttivo di Echo</strong>

I commenti sono chiusi.