Covid 19: chi si infetta è più a rischio di trombosi dei vaccinati

È da cinquanta fino a settanta volte superiore il rischio di sviluppo di trombosi in chi è vittima dell’infezione da Covid 19 rispetto a chi si vaccina. A metterlo in evidenza è una ricerca tutta italiana, coordinata dal Centro Cardiologico Monzino e dall’Università degli Studi di Milano in collaborazione con l’Ospedale San Raffaele del capoluogo lombardo. La ricerca, che ha preso in esame più di 350 persone con un’età compresa fra i 18 e i 69 anni, è giunta alla conclusione che i vaccini favoriscono sì una risposta infiammatoria, che però è temporanea e che non comporta alcuna attivazione piastrinica. (foto www.pixabay.com)

29 pensieri riguardo “<strong>Covid 19: chi si infetta è più a rischio di trombosi dei vaccinati</strong>

I commenti sono chiusi.