Frattura del femore prossimale: ecco le Linee Guida

Sono state pubblicate di recente le Linee Guida per la frattura del femore prossimale nel paziente anziano. A elaborarle è stata la Siot (Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia) insieme ad altre diciotto società scientifiche. Tra le indicazioni fornite all’interno del documento vi è quella di operare il paziente in tempi brevi, se possibile entro due giorni dalla frattura. La frattura del femore prossimale è associata spesso non solo all’osteoporosi, ma anche alla malattia di Parkinson, a problemi motori e a difficoltà visive.

9 pensieri riguardo “Frattura del femore prossimale: ecco le Linee Guida

I commenti sono chiusi.