Long Covid: spesso il danno d’organo permane a lungo

Nelle persone che, dopo essere state infettate dal virus Sars-Cov-2, sono state vittime di un danno a carico di un organo (più del 50% del totale), una volta su due tale danno permane anche un anno. A metterlo in risalto è una ricerca condotta dall’Università di Los Angeles (Stati Uniti) su oltre cinquecento pazienti, un terzo circa dei quali era costituito da operatori sanitari. Il 29% degli individui con long Covid del campione ha manifestato una compromissione multiorgano a sei e dodici mesi dalla diagnosi, mentre il 59% ha mostrato la compromissione di un solo organo. (foto www.pixabay.com)

16 pensieri riguardo “Long Covid: spesso il danno d’organo permane a lungo

I commenti sono chiusi.