Luce che umanizza le stanze di degenza

Siccome i sistemi di illuminazione HCL di ATENA LUX replicano fedelmente il ciclo della luce naturale, riproducendo gli stessi colori e intensità di tutte le fasi della giornata, la loro installazione è particolarmente indicata in quegli ambienti in cui l’accesso alla luce del sole è molto limitato. Grazie a essi, infatti, si osservano benefici nel trattamento di persone con diverse malattie, che traggono giovamento nella riabilitazione, aumentando la qualità della vita. ATENA LUX produce sistemi di illuminazione per il settore medicale e la sua missione è di umanizzare il più possibile le stanze di degenza non soltanto con apparecchi a luce diretta e indiretta, ma anche con travi testaletto dalle linee semplici ed eleganti.

Piemonte: coinvolte le Rsa nelle dimissioni protette

Con una delibera volta a garantire la continuità delle cure, la giunta della Regione Piemonte ha stabilito che, dopo le dimissioni dall’ospedale, gli over 65 non autosufficienti saranno presi in carico da una Rsa autorizzata oppure seguiti al proprio domicilio dal personale di una di queste strutture. Prima dell’ingresso in Rsa, il paziente sarà sottoposto a tampone e, una volta entrato, rimarrà 14 giorni in isolamento. Il ricovero in tali residenze può durare fino a 30 giorni ed essere prorogato per altri 30 in caso di necessità.

Scompenso cardiaco: meno morti con cure adeguate

Quarantamila. Tanti sarebbero, secondo la Sic (Società Italiana di Cardiologia), i decessi conseguenti a scompenso cardiaco che ogni anno si potrebbero evitare utilizzando farmaci adeguati. Il primo di questi farmaci sono le glifozine che, pur essendo state approvate dall’Ema (European Medicines Agency, cioè l’Agenzia Europea del Farmaco), in Italia non sono ancora autorizzate in caso di scompenso cardiaco. Il secondo farmaco è il sacubitril/valsartan, su cui pesa la necessità di un piano terapeutico. Nel nostro Paese lo scompenso cardiaco ha una prevalenza del 2% e negli anziani rappresenta la prima causa di ricovero in ospedale; nelle forme più serie, porta al decesso in un caso su cinque.

Stipsi, spesso non basta cambiare stili di vita

In presenza di stipsi, l’età avanzata impedisce di intervenire con trattamenti aggressivi. Modificare gli stili di vita, però, è già parte della terapia. Un’accurata masticazione, una corretta idratazione, una dieta ricca di fibre, un esercizio fisico commisurato alle condizioni di salute e assecondare lo stimolo alla defecazione tutte le volte in cui lo si avverte sono buone abitudini. “Ai lassativi bisogna ricorrere solo quando questi cambiamenti non sortiscono effetto e se la stipsi non dipende da una malattia organica. La cura di primo livello consiste in lassativi emollienti, composti da una miscela di oli, che non interagiscono né con l’intestino, né con le feci. Quelli più usati sono però i lassativi osmotici, come il macrogol”, afferma il dottor Angelo Stuto, responsabile dell’Unità di Chirurgia Coloproctologica e del Pavimento Pelvico all’Irccs Policlinico San Donato di Milano. Collabora con la Casa di Cura La Madonnina e Palazzo della Salute – Wellness Clinic di Milano. Nelle Rsa, l’acquisto di prodotti per contrastare la stipsi ha un peso notevole sulla spesa sanitaria complessiva.

Confermati i vertici di Anaste Emilia Romagna

È stato rinnovato il direttivo regionale di Anaste (Associazione Nazionale strutture per la Terza età) Emilia Romagna, che aggrega 36 strutture residenziali per anziani. Alla guida dell’associazione per il triennio 2021-2023 ci sarà ancora Gianluigi Pirazzoli, che sarà presidente per quarto mandato consecutivo. Verrà affiancato dal vicepresidente Averardo Orta e dal tesoriere Ivonne Capelli, anch0essi riconfermati dopo le recenti elezioni. Pirazzoli e Orta sono anche stati eletti, rispettivamente, vicepresidente aggiunto e componente del Comitato Esecutivo di Anaste a livello nazionale. “Essere riconfermato alla guida di Anaste in un momento storico così complicato, all’insegna di nuove sfide per il comparto sociosanitario, significa certamente nuove responsabilità, ma anche capacità di rimanere trasparenti e in rete tra noi e con le istituzioni”, ha dichiarato il presidente Pirazzoli. A completare il direttivo regionale dell’associazione sono i consiglieri Guido Gaggioli, Roberto Muccinelli, Sofia Castellari, Edmondo Buscaroli, Lorena Baldazzi, Silvia Bartolini, Linda Cavallaro, Roberto Secchi, Andrea Po, Andrea Vasini e Daniela Bezzi.

L’impatto del Covid 19
a marzo-aprile 2020

Tra marzo e aprile dello scorso anno, l’Istat ha registrato quasi 50mila morti in più in confronto alla media dello stesso periodo dei cinque anni precedenti. Circa il 60% (quasi 30mila) dei decessi sono riconducibili al Covid 19. In quest’arco temporale, l’Infezione causata dal virus Sars-Cov-2 ha rappresentato la seconda causa di morte in Italia, alle spalle dei tumori. L’entità dell’aumento dei decessi è molto differenziata in base al luogo in cui si sono verificati questi tragici eventi: se nelle strutture residenziali o socio assistenziali si è registrato un +155%, nelle abitazioni private l’aumento è stato di “solo” il 27%.

ULTIME NEWS

Evento online sull’ipertensione

In concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Ipertensione del 18 maggio, l’Istituto Auxologico Italiano ha organizzato un evento online per fare il punto sulla prevenzione e sulle cure. L’incontro sarà moderato dal professor Gianfranco Parati, direttore scientifico dell'Istituto Auxologico Italiano e direttore del Dipartimento Cardio-Neuro-Metabolico di Auxologico San Luca. L’evento, che avrà inizio alle ore 18, sarà trasmesso sul sito dell’Istituto Auxologico Italiano e sui canali Facebook e Youtube. L’iscrizione è obbligatoria

(link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSd4yQAeJo9Lh_E5eYkEsGw-_iUKS5omAUuLU51kmxyLKzQr0A/viewform).

 

◊ ◊ ◊

 

Nuovo dispositivo per la cura del diabete

Sarà presentato alla stampa giovedì 27 maggio il nuovo sistema per la somministrazione automatica di insulina (Aid), messo a punto Roche Diabets Care Italy e che consente una maggior personalizzazione nella gestione del diabete, favorendo un controllo ottimale del metabolismo. Infatti, l’integrazione del microinfusore Accu-Chek con il DBLG1 System e un sistema di monitoraggio continuo della glicemia permettono di ottimizzare la terapia insulinica.

 

◊ ◊ ◊

 

Senior Italia: nuovo presidente del Comitato Scientifico

È Antonio Magi il nuovo presidente del Comitato Scientifico di Senior Italia FederAnziani, che definisce l’indirizzo dell’organizzazione. Oltre che tale incarico, Magi, che in passato è stato presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Roma e Provincia, ricopre anche quello di segretario generale del Sindacato degli Specialisti Ambulatoriali del Sumai Assoprof.

 

◊ ◊ ◊

 

Parkinson: incontri sugli aspetti sociali

Ha preso il via a metà aprile e proseguirà fino alla fine di maggio la seconda parte del corso di formazione online “Non siete soli”, organizzato da Confederazione Parkinson Italia e dal Fresco Parkinson Institute. In questa sezione, articolata in sette appuntamenti (in programma il giovedì alle ore 17), il corso si concentra sugli aspetti sociali e sui diritti nella malattia di Parkinson. Al corso possono partecipare non solo le persone con questa patologia, ma anche i caregiver. Infatti il coinvolgimento attivo di queste figure nel percorso di cura è importante, perché aiuta a rallentare la progressione della malattia e a ridurre le sofferenze di chi ne è affetto. Il programma completo di “Non siete soli” è disponibile a questo link: https://www.parkinson-italia.it/wp-content/uploads/2021/02/Corso-di-formazione-a-distanza-per-persone-con-malattia-di-Parkinson-familiari-e-cargiver-al-tempo-del-Covid-2021.pdf.

 

◊ ◊ ◊

 

Alzheimer: a Milano un numero verde dedicato

Da lunedì al venerdì, dalle 9,30 alle 13,30, il Comune di Milano ha attivato il numero gratuito 800.684839 per chiedere informazioni sui servizi riservati agli anziani malati di Alzheimer e ai loro caregiver. La Ltaa (Linea Telefonica per l’Anziano e l’Alzheimer) è dedicata anche agli operatori sociali e sanitari che si occupano di analisi del bisogno e di progetti per l’anziano e la sua famiglia.

 

◊ ◊ ◊

 

 

 

ISCRIVITI
ALLA
NEWSLETTER DI SESTASTAGIONE

CLICCA QUI

Copyright © 2017 - Tecnezia srl - Via Macedonio Melloni, 24 - 20129 Milano - P. IVA 12964990159 - Tutti i diritti riservati