Rsa, si vedono i primi effetti del vaccino

Nelle Rsa iniziano a intravedersi i primi effetti positivi della campagna vaccinale contro il Covid 19. Secondo il Report di Sorveglianza sulle Strutture realizzato dall’Istituto Superiore di Sanità insieme al Ministero della Salute, al Garante Nazionale dei Diritti delle Persone Private della Libertà Personale e l’Ars Toscana, infatti, l’incidenza del Covid 19 ha mostrato un calo dopo l’inizio della campagna vaccinale sia fra gli operatori sanitari sia fra gli ospiti. Seppur inferiore, si è registrata anche una diminuzione dei decessi a seguito dell’infezione del virus Sars-Cov-2.

Covid 19: rischio complicanze se massa muscolare è ridotta

In caso di Covid 19, una massa muscolare ridotta fa aumentare il rischio di complicanze. A metterlo in evidenza è uno studio coordinato dall’Irccs Istituto Ortopedico Galeazzi e dall’Irccs Policlinico San Donato di Milano e pubblicato sulla rivista scientifica “Radiology”. “Le tac toraciche eseguite sui pazienti affetti da Covid 19 ci hanno dato la possibilità di avere accesso a una fonte preziosa di informazioni relative allo stato dei muscoli paravertebrali. Questo ci ha permesso di validare la nostra ipotesi, ovvero che la ridotta massa muscolare sia un fattore rilevante da considerare nei pazienti Covid, come già accade per altre comorbidità. Tali risultati potrebbero essere utili ai colleghi clinici impegnati nei reparti Covid”, sottolinea il professor Luca Maria Sconfienza (foto), responsabile dell’Unità di Radiologia diagnostica e interventistica all’Irccs Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano e docente all’Università degli Studi del capoluogo lombardo.

Risparmiare energia senza spendere

Per assicurare un adeguato livello di comfort a ospiti e operatori ed essere al contempo soggetti economicamente sostenibili, le Rsa devono ottimizzare i costi di gestione. Tra queste l’approvvigionamento energetico è una delle principali. A consumare energia nelle Rsa sono soprattutto gli impianti HVAC (Heating, Ventilation and Air Conditioning). Tra le principali tecnologie a disposizione per aumentare l’efficienza energetica degli impianti di una Rsa ci sono; la cogenerazione e trigenerazione, le pompe di calore di media e alta potenza, il solare termico, il solare fotovoltaico e i sistemi VRF (Variant Refrigerant Flow). Come si evince dal nome, INTI RETE IMPRESE (www.intireteimprese.it) è una rete di aziende che opera nel panorama della green economy e dello sviluppo sostenibile, studiando la migliore soluzione tecnica ed economica in base alle specifiche esigenze dei clienti, Rsa comprese. INTI RETE IMPRESE ha sottoscritto accordi con importanti fondi di investimento, italiani e stranieri, per lo sviluppo di progetti di efficienza energetica nelle varie realtà imprenditoriali e sociali del Paese attraverso i contratti EPC (Energy Performance Contract), che prevede il finanziamento dei progetti attraverso il project financing, seguendo i criteri della finanza sostenibile ESG. Tutto questo senza esborso economico per l’organizzazione oggetto degli interventi. Così, il cliente trasforma una voce di costo (l’energia) del proprio conto economico in una opportunità per lo sviluppo del proprio business senza l’utilizzo di ulteriori capitali finanziari.

Vaccino Covid 19: chiesta priorità per le persone con demenza

Dalla Sigg (Società Italiana di Gerontologia e Geriatria) alla Sin (Società Italiana di Neurologia), dall’Aima (Associazione Italiana Malattia di Alzheimer) alla Sindem (Associazione Autonoma Aderente alla Sin per le Demenze) passando per la Simg (Società Italiana di Medicina Generale), sono molte le società scientifiche che hanno richiesto ufficialmente all’Istituto Superiore di Sanità, all’Agenzia Italiana del Farmaco e all’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali di includere le persone con demenza nelle categorie fragili, in modo che abbiano priorità nella vaccinazione contro il Covid 19. All’appello si è unita anche Cittadinanzattiva.

Confermati i vertici di Anaste Emilia Romagna

È stato rinnovato il direttivo regionale di Anaste (Associazione Nazionale strutture per la Terza età) Emilia Romagna, che aggrega 36 strutture residenziali per anziani. Alla guida dell’associazione per il triennio 2021-2023 ci sarà ancora Gianluigi Pirazzoli, che sarà presidente per quarto mandato consecutivo. Verrà affiancato dal vicepresidente Averardo Orta e dal tesoriere Ivonne Capelli, anch0essi riconfermati dopo le recenti elezioni. Pirazzoli e Orta sono anche stati eletti, rispettivamente, vicepresidente aggiunto e componente del Comitato Esecutivo di Anaste a livello nazionale. “Essere riconfermato alla guida di Anaste in un momento storico così complicato, all’insegna di nuove sfide per il comparto sociosanitario, significa certamente nuove responsabilità, ma anche capacità di rimanere trasparenti e in rete tra noi e con le istituzioni”, ha dichiarato il presidente Pirazzoli. A completare il direttivo regionale dell’associazione sono i consiglieri Guido Gaggioli, Roberto Muccinelli, Sofia Castellari, Edmondo Buscaroli, Lorena Baldazzi, Silvia Bartolini, Linda Cavallaro, Roberto Secchi, Andrea Po, Andrea Vasini e Daniela Bezzi.

Il cinema che cura i caregiver

È stato presentato di recente lo studio “Il cinema come tecnica riabilitativa: intervento sui caregiver e i pazienti con deterioramento cognitivo” promosso da Medicinema Italia Onlus con il Centro di Neuropsicologia Cognitiva, ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda. L’assistenza di un familiare con disabilità richiede tempo ed energia e causa spesso isolamento e stress, che può sfociare in una vera e propria condizione patologica: il burden. La cineterapia può essere applicata alla realtà dei caregiver e prevede che il terapeuta o il councelor individui uno o più film da mostrare al paziente, stimolandone la discussione, in modo da favorire una riflessione sulle problematiche da cui si è afflitti. “I cambiamenti della routine e l’isolamento conseguenti al lockdown hanno favorito un incremento vertiginoso dei disturbi comportamentali e un peggioramento delle autonomie di base e capacità funzionali”, spiega la professoressa Gabriella Bottini (foto), cognitive del Neuroscience and Society LabDepartment of Brain and Behavioral Sciences (DBBS) dell’Università degli Studi di Pavia e responsabile del Centro di Neuropsicologia Cognitiva ASST del "Grande Ospedale Metropolitano" Niguarda di Milano.

ULTIME NEWS

Parkinson: un corso per malati e caregiver

È in programma ogni giovedì alle ore 17, dall’11 febbraio fino al 10 giugno, il corso online gratuito “Non siete soli”, rivolto alle persone con la malattia di Parkinson e ai loro familiari. Un totale di 18 webinar, promossi da Confederazione Parkinson Italia e Fresco Parkinson Institute. Al centro dei vari incontri virtuali vi sono vari argomenti che interessano chi soffre di questa patologia e i loro caregiver: alimentazione, diritti, attività fisica, conseguenze della pandemia da Covid 19 e tanti altri ancora. Il primo ciclo di incontri, che andrà dall’11 febbraio all’11 marzo, verterà su “Malattia di Parkinson ed emergenza sanitaria da Covid 19: linee operative”. Per partecipare ai webinar compilare il form sul sito https://www.frescoparkinsoninstitute.com/academy/corsi-e-convegni/.

Programma completo: www.parkinson-italia.it - www.frescofoundation.eu.

 

◊ ◊ ◊

 

Alzheimer: a Milano un numero verde dedicato

Da lunedì al venerdì, dalle 9,30 alle 13,30, il Comune di Milano ha attivato il numero gratuito 800.684839 per chiedere informazioni sui servizi riservati agli anziani malati di Alzheimer e ai loro caregiver. La Ltaa (Linea Telefonica per l’Anziano e l’Alzheimer) è dedicata anche agli operatori sociali e sanitari che si occupano di analisi del bisogno e di progetti per l’anziano e la sua famiglia.

 

◊ ◊ ◊

 

Ad aprile l’AIP a congresso

È in calendario dal 15 al 17 aprile il 21esimo congresso dell’AIP (Associazione Italiana Psicogeriatria). L’evento sarà virtuale e affronterà numerosi temi, la maggior parte dei quali collegati all’emergenza dovuta alla pandemia da Covid 19. È previsto per venerdì 16, alle ore 19, l’assemblea dei soci. Per maggiori informazioni:
https://www.psicogeriatria.it/usr_files/eventi/congressi/21_congresso_aip.pdf.

 

 

ISCRIVITI
ALLA
NEWSLETTER DI SESTASTAGIONE

CLICCA QUI

Copyright © 2017 - Tecnezia srl - Via Macedonio Melloni, 24 - 20129 Milano - P. IVA 12964990159 - Tutti i diritti riservati