L’appello della scienza per prevenire le infezioni ospedaliere

Su circa 9 milioni di ricoverati, ogni anno in Italia si registrano tra le 450mila e le 700mila infezioni ospedaliere. Di queste, dal 5% all’8% si manifestano nel corso della degenza, soprattutto nei reparti di terapia intensiva. Tali infezioni hanno un esito fatale in circa l’1% dei casi. È sottolineando questi numeri che, in occasione della Settimana Mondiale della Consapevolezza Antimicrobica e della Giornata Europea degli Antibiotici, la Simit (Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali), la Sita (Società Italiana Terapia Antinfettiva) e il Gisa (Gruppo Italiano per la Stewardship Antimicrobica) hanno lanciato un appello alle istituzioni. L’obiettivo è di prevenire le infezioni ospedaliere, promuovendo le buone pratiche assistenziali, tra cui l’eliminazione dell’uso inappropriato degli antibiotici tramite la diagnostica microbiologica rapida. (foto www.pixabay.com)

26 pensieri riguardo “L’appello della scienza per prevenire le infezioni ospedaliere

I commenti sono chiusi.