Maculopatia e retinopatia: metà degli over 50 ignorano la prevenzione

Una recente indagine svolta da TestaLaVista (www.testalavista.it) ha messo in evidenza che circa il 50% dei 17mila over 55 coinvolti nel sondaggio non si è sottoposto a una visita oculistica completa negli ultimi due anni. Se si considera la fascia d’età che va dai 55 ai 64 anni, tale percentuale sale al 54%, mentre scende al 46% se si considerano i partecipanti con più di 65 anni. “Controlli preventivi e regolari sono fondamentali per prevenire patologie della vista legate all’invecchiamento, quali la retinopatia e la maculopatia”, avverte Massimo Ligustro, presidente del Comitato Macula, l’associazione dei pazienti affetti da tali malattie. Queste patologie comportano la perdita progressiva della vista e sono molto insidiose perché non mostrano sintomi evidenti fino a quando non raggi ungono uno stadio così avanzato da rendere difficoltose semplici attività, come leggere e scrivere, e gesti quotidiani, come versare l’acqua nel bicchiere e inserire la chiave nella serratura. Per diagnosticare maculopatie e retinopatie nelle fasi iniziali è essenziale sottoporsi periodicamente a una visita oculistica completa, che preveda un accurato esame del fondo oculare e, se necessario, anche una Oct (tomografia a coerenza ottica). (foto www.pixabay.com)

12 pensieri riguardo “Maculopatia e retinopatia: metà degli over 50 ignorano la prevenzione

I commenti sono chiusi.