Medici in agitazione a marzo

La chiusura degli ambulatori il 1° e il 2 marzo, quando è prevista anche una manifestazione davanti al Ministero della Salute. È così articolato lo sciopero indetto dalla Smi (Sindacato Medici Italiani) e dalla Simet (Sindacato Medici Italiani del Territorio). Tra i motivi alla base dell’agitazione, la carenza di medici sul territorio, che determina carichi di lavoro eccessivi per chi esercita questa professione, mancanza di tutele, problemi di carattere burocratico nonché il mancato indennizzo alle famiglie di tali professionisti morti a causa del Covid 19. (foto www.pixabay.com)

13 pensieri riguardo “Medici in agitazione a marzo

I commenti sono chiusi.