Al San Raffaele l’AI è applicata alla clinica

Nella sanità del futuro l’intelligenza artificiale avrà un ruolo di primo piano. È questo il motivo che ha portato l’Irccs Ospedale San Raffaele e l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano a siglare una partnership con Microsoft per un progetto unico in Europa, in cui le conoscenze cliniche di team multidisciplinari si fondono alle ultime innovazioni digitali. In tale ottica è stata sviluppata una piattaforma digitale innovativa per la gestione dei dati capace di catalogare, classificare, raccogliere, standardizzare e analizzare la notevole quantità di dati dell’Irccs Ospedale San Raffaele (struttura che registra quasi 1.500 accessi all’anno). Grazie a questa piattaforma, i dati vengono valorizzati, aumentandone il valore scientifico e favorendo una visione olistica del paziente. In tal modo, diventa più semplice supportare una diagnosi più veloce e precisa delle malattie, evolvere e personalizzare le cure e migliorare la comunicazione fra medico e paziente. (foto Ufficio stampa)

13 pensieri riguardo “Al San Raffaele l’AI è applicata alla clinica

I commenti sono chiusi.