Covid 19 più grave negli anziani? Il segreto è (forse) nel Dna

La ragione per cui il Covid 19 è più severo negli anziani potrebbe essere scritta nel Dna. A sostenerlo è una ricerca svolta dall’Istituto di Genetica Molecolare – Cnr (Consiglio Nazionale delle Ricerche) di Pavia e dall’Ifom Istituto Firc di Oncologia Molecolare di Milano. In età avanzata si verifica l’accorciamento dei telomeri, cioè delle terminazioni nervose dei cromosomi, a cui è correlato l’aumento della concentrazione del recettore Ace2. È proprio a tale recettore che il nuovo Coronavirus si “aggancia” per infettare l’organismo. L’eccesso del recettore Ace2, tipico della terza età, spiegherebbe dunque perché gli anziani siano più soggetti alle infezioni e a sintomi più gravi provocati da tale virus.

13 pensieri riguardo “Covid 19 più grave negli anziani? Il segreto è (forse) nel Dna

I commenti sono chiusi.