Il futuro della sanità in Emilia Romagna

Al Savoia Hotel Regency di Bologna lunedì 30 gennaio è in programma l’incontro-dibattito “PNRR: quale futuro per la salute in Emilia-Romagna?”, a cui prenderanno parte gli ordini professionali dell’area socio-sanitaria del CUP-ER (Comitato Unitario delle Professioni dell’Emilia Romagna), il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini e l’assessore alla Sanità Raffaele Donini. “Il nostro Comitato compie vent’anni e l’evento sul futuro della salute in una regione evoluta come la nostra tiene a battesimo un anniversario importante per i professionisti, ma anche per tutti i cittadini. Negli anni sono cambiati i bisogni di cura e, allo stesso tempo, si è evoluta, oltre che accresciuta, la rete dei professionisti sociosanitari. Prendersi cura dei pazienti a 360 gradi diventa possibile proprio grazie all’integrazione delle diverse competenze tra tutte le professioni che il CUP rappresenta e riunisce. Attraverso questo convegno il CUP ER rimane in prima linea come interlocutore della Regione circa la programmazione di nuovi modelli e interventi integrati di sanità, per migliorare i livelli di attrattività e qualità in tutte le fasi. Porteremo alla Regione le nostre istanze, ma soprattutto proposte concrete per lavorare e superare insieme le criticità”, afferma Alberto Talamo, presidente del CUP ER. (foto Ufficio stampa)

60 pensieri riguardo “<strong>Il futuro della sanità in Emilia Romagna</strong>

I commenti sono chiusi.