Tutti i vantaggi dell’assistenza a distanza

di Roberto De Filippis

Per contenere la diffusione del Covid 19, il distanziamento sociale è una misura fondamentale. Soprattutto strutture in cui si trovano persone fragili, come le Rsa, dovrebbero limitare al minimo le interazioni non solo tra anziani e personale, ma anche tra questi ultimi e individui che non vivono né lavorano all’interno di esse, come fornitori e tecnici per la manutenzione degli impianti.

Materiali condivisi

In quest’ottica, disporre di strumenti con cui ricevere indicazioni a distanza per riparare guasti ai diversi impianti presenti nelle Rsa è molto importante. Grazie alla teleassistenza, in molti casi ai tecnici è possibile spiegare passo passo al personale della struttura le operazioni da eseguire per far tornare a funzionare correttamente l’impianto. Interamente prodotta in Italia dal Gruppo DSE (Digital System Engineering, www.gruppodse.it), OverSense ERA è una piattaforma perfetta per mettere a disposizione del personale delle Rsa le competenze e le capacità dei tecnici delle aziende che hanno prodotto o installato l’impianto.

La piattaforma permette di distribuire a tutti i fornitori un’App con cui sarà possibile iniziare il collegamento, inquadrare l’area di intervento e stabilire una comunicazione vocale, visiva e interattiva con l’ausilio di una matita digitale per disegnare sul display con precisione le aree oggetto d’assistenza. Tale piattaforma mette in comunicazione vocale, visiva e interattiva il richiedente e il tecnico. In situazioni di scarsa connettività, è possibile limitare o addirittura rinunciare al collegamento video, lavorando sull’ultima immagine visualizzata per continuare a dare e ricevere le indicazioni dell’assistenza. Con OverSense ERA si ha anche la possibilità di condividere materiali quali immagini, disegni, filmati, tutorial, schede e manuali (o parte di questi volumi), permettendo al tecnico di fornire spiegazioni più esaurienti. Infine, la piattaforma consente di coinvolgere, qualora necessario, più di un tecnico contemporaneamente, per un’assistenza a 360 gradi.

Comoda e veloce

Semplice da usare, la App si scarica su smartphone o tablet e ha un’interfaccia molto chiara, che si collega immediatamente al centro assistenza premendo un solo tasto. Una volta effettuato il collegamento, l’operatore deve soltanto inquadrare l’area di intervento e seguire le istruzioni audio che l’assistenza fornisce. A tutto il resto pensa il tecnico dalla sua postazione. OverSense ERA permette dunque di ridurre il disagio legato al disservizio, perché grazie a essa si può risolvere il problema dell’impianto senza dover attendere l’arrivo del tecnico nella struttura. Inoltre, il suo uso comporta un vantaggio economico, perché fa risparmiare il costo dell’uscita del tecnico. È possibile anche integrare ERA con il gestionale dell’azienda utilizzatrice, previa analisi e sviluppo dell’opportuna interfaccia.  

Infine, OverSense ERA offre l’opportunità di videoregistrare il collegamento, così da controllare di aver seguito correttamente le indicazioni del tecnico o da agire in autonomia qualora lo stesso problema si ripresenti in futuro. Per chi lo desidera, la piattaforma può essere utilizzata anche indossando degli smart glass, così da avere entrambe le mani libere mentre si interagisce con il tecnico. Un’alternativa economica agli smart glass è un porta cellulare rigido che si mette al collo, in modo da poter guardare contemporaneamente lo schermo dello smartphone e l’impianto, che ha un costo di 10 euro.

Soluzioni su misura

Per le strutture, come le Rsa, che utilizzano OverSense ERA per ricevere assistenza tecnica, scaricare l’utilizzo dell’App ha un costo base di 9,90 euro al mese per postazione, oltre a un costo di set up iniziale una tantum. Non esiste però un pacchetto standard per usufruire della piattaforma. Il prezzo può essere infatti regolato in base alle esigenze del cliente: per esempio, è possibile prevedere uno sconto a scalare in base all’uso, così come una soluzione pay per use.

Simulazioni virtuali che sembrano reali

Nel contesto attuale, anche la formazione a distanza rappresenta uno strumento per ridurre le possibilità di contagio del nuovo Coronavirus. Catalogue+ del Gruppo DSE è una piattaforma che consente di vivere le lezioni come se vi si partecipasse di persona: per esempio, permette di “trasferire” nella location in cui si trovano i corsisti macchinari, mostrandoglieli in tre dimensioni e permettendo loro di interagire con essi. In questo modo, i corsisti possono eseguire simulazioni con tali apparecchi virtuali. Questa esperienza formativa diventa ancora più immersiva se si utilizzano visori wireless con l’applicazione Oversense Pro.

15 pensieri riguardo “Tutti i vantaggi dell’assistenza a distanza

I commenti sono chiusi.