A Villa Giulia le ospiti sferruzzano per fare del bene

Cuscini, ponchi, mantelle per grandi e piccoli, completi top-gonna e borse a fantasia crochet. Sono questi i capi e gli accessori di abbigliamento prodotti all’uncinetto da quattro arzille ospiti (Graziella, Marisa, Silvana e Lucia) della casa residenza per anziani Villa Giulia di Pianoro (Bo).

Da un lato, oltre a rilassare, il lavoro con i ferri aumenta il benessere, con effetti positivi sulla memoria e sulla creatività. Dall’altro, i prodotti in crochet realizzati sono donati ad alcune onlus, tra cui l’Associazione Piccolo Principe, che sostiene progetti di reinserimento sociale a favore di bambini e ragazzi sfortunati.

Il punto di forza del progetto è l’utilizzo di materiali esclusivamente riciclati, per esempio gomitoli di lana o cotone che gli stessi familiari donano alla nostra struttura. Questo aspetto di sostenibilità a cui Villa Giulia da sempre è attenta, contro ogni forma di spreco, conferma la nostra volontà di dare una seconda vita agli oggetti, rendendo il risultato finale ancora più autentico e apprezzato”, afferma Ivonne Capelli, che amministra Villa Giulia insieme al fratello Marco.

36 pensieri riguardo “A Villa Giulia le ospiti sferruzzano per fare del bene

I commenti sono chiusi.