L’IA per predire il rischio cardiovascolare

Un programma basato sull’intelligenza artificiale è in grado di predire il rischio di eventi cardiovascolari nei seguenti 10 anni semplicemente “osservando” una radiografia al torace. A mettere a punto tale programma, presentato a un recente incontro della Rsna (Società di Radiologia del Nord America), sono stati i ricercatori del Massachusetts General Hospital e Brigham and Women’s Hospital di Boston (Stati Uniti). L’accuratezza del calcolo del rischio cardiovascolare di questo strumento è molto elevata. (foto www.pixabay.com)

20 pensieri riguardo “L’IA per predire il rischio cardiovascolare

I commenti sono chiusi.